farfalla

Libertà negata

Dalle finestre nessuna fuga possibile.
Della farfalla sono rimasti lo scudo vuoto del dorso
e brandelli fuligginosi delle ali
che dischiuse appartennero allo spazio luminoso.
Prigioniera della stanza, dietro i vetri
un giardino fiorito, il sole e l’azzurro del polline
che lumeggia ancora
nella polvere quieta delle ali.

  1. giuliana scrive:

    Cara, superba farfalla, simbolo di libertà, di spiritualità e rinascita, che dispieghi la grazia delle ali luminose nell’aere d’intorno, giaci ora prigioniera.
    Ogni fuga ti è negata, lo splendore delle ali si è tramutato in polvere grigiastra. Volgi un ultimo anelito verso il sole e la luce al di là dei vetri e provi a non arrenderti, lotti per lasciarci almeno il ricordo della tua bellezza, impressa per sempre nei nostri occhi.

Replica a giuliana